LA FRUTTA SECCA: proprietà, benefici e contro indicazioni

FRUTTA SECCA: proprietà, benefici e contro indicazioni

 

Con il termine frutta secca identifichiamo tutti quei frutti che, attraverso un processo di essicazione che può essere sia naturale che artificiale, sono privati della maggior parte dell’acqua che contengono.

Possiamo dividerla in due categorie:

  • Frutta secca non oleosa (glucidica): è generalmente ricca di zuccheri ma povera di grassi. Ne fanno parte albicocche, mango, ananas, prugne, datteri, uvetta, fichi, papaya, pera, pesca, zenzero, mirtilli…
  • Frutta secca oleosa (lipidica): questa invece è ricca di grassi e povera di zuccheri. Troviamo arachidi, mandorle, nocciole, noci, noci pecan, nocciole, noci del Brasile, noce macadamia, pinoli, pistacchi…

 

SFATIAMO IL MITO CHE CI FACCIA INGRASSARE

Troppe volte sentiamo additare e giudicare male la frutta secca in quanto le si attribuisce un fantomatico potere di farci ingrassare, ma come ogni cosa, se assunta nelle giuste quantità e adeguatamente bilanciata all’interno di un’alimentazione sana ed equilibrata, essa è un preziosissimo complemento alla nostra dieta. È ricca di grassi buoni: grassi monoinsaturi e polinsaturi, ottimi alleati contro il colesterolo, e contiene anche molte vitamine tra cui la Vitamina C, la Vitamina A, la Vitamina E e la Vitamina K. È inoltre molto ricca di fibre e di sali minerali tra cui il fosforo, il potassio, il calcio, lo zinco e il magnesio.

Certo di calorie non ne contiene poche eh, questo è sicuramente un dato di fatto: ma se ci atteniamo alla porzione consigliata, che è di circa 30/35g di quella lipidica e 50/60g di quella glucidica, e la conteggiamo in un’alimentazione varia ed equilibrata, potremo sicuramente beneficiare delle numerose proprietà. Questo ovviamente non vuol dire farsi fuori un vassoio di arachidi e noci come avviene generalmente al termine del cenone natalizio!

 

I BENEFICI

Come abbiamo già accennato, grazie alla sua composizione, la frutta secca ha un sacco di benefici:

  • Contrasta l’anemia e protegge da malattie cardiovascolari
  • Limita l’assorbimento del colesterolo
  • Contribuisce a mantenere sotto controllo la pressione arteriosa
  • Fa bene alle ossa
  • Contrasta l’invecchiamento cellulare
  • Contrasta il mal di testa e la sindrome premestruale
  • Aumenta i grassi buoni nel sangue (omega 3 e omega 6)
  • È utile contro la stitichezza
  • Aiuta a reintegrare sostanze nutritive che vengono perse attraverso l’attività fisica
  • Limita le infiammazioni e svolge un’azione benefica sul fegato
  • Favorisce la crescita dei capelli e rinforza le unghie

 

LE CONTROINDICAZIONI

Come ogni cosa ha i suoi pro e contro, soprattutto se eccediamo con le quantità:

  • È può dare manifestazioni allergiche in quanto provocano la liberazione nell’organismo di istamina
  • Sconsigliata a chi soffre di colon irritabile, gastrite o diarrea
  • Ha parecchie calorie ma un basso potere saziante.

È quindi molto importante arricchire la nostra alimentazione con la frutta secca, ideale da aggiungere alle insalate, alla colazione o da consumare come semplice spuntino veloce, ma è altrettanto importante non eccedere con le quantità: 30/35g al giorno per quella lipidica e 50/60g al giorno per quella glucidica.

 

 

Contattaci e penseremo a tutte le valutazioni del caso in base ai tuoi obiettivi.

TI AIUTEREMO A DIVENTARE LA VERSIONE MIGLIORE DI TE!


Categoria: Alimentazione equilibrata, Benessere fisico

Commenti: Nessun commento

Per poter commentare è necessario accedere al portale.

Log-in