VITAMINA E: funzioni e benefici

VITAMINA E

Col nome Vitamina E, in realtà si indica un gruppo di vitamine liposolubili (quindi che vengono assorbite dai grassi) che svolgono svariate funzioni sia antiossidanti che immunostimolanti. Molteplici sono gli effetti benefici sul nostro corpo in modo particolare su capelli e pelle.

Dei composti, otto per l’esattezza, che compongono la Vitamina E, l’alfa tocoferolo è quello più attivo, quello presente nei cibi viene assorbito direttamente dall’intestino tenue, passa nel sangue e viene stoccato nel fegato e in altri organi.

 

FUNZIONI DELLA VITAMINA E

Svariate sono le funzioni e i benefici che ne derivano per il nostro organismo:

  • Potente antiossidante: rallenta e previene l’ossidazione degli acidi grassi contrastando l’azione dei radicali liberi. Previene l’invecchiamento cellulare
  • Aiuta a rendere i nostri capelli più forti e previene l’invecchiamento della pelle: protegge pelle e capelli dallo stress ossidativo derivante dall’inquinamento. La Vitamina E che si deposita nello strato corneo della pelle funge da barriera dai raggi UV.
  • Ha proprietà immunostimolanti contribuendo a rafforzare le nostre difese immunitarie

Grazie a queste proprietà è molto importante nella prevenzione di alcune malattie:

  • Malattie cardiovascolari: il tocoferolo inibisce l’ossidazione del colesterolo e riduce la formazione delle placche arteriosclerotiche
  • Diabete: inibisce i radicali liberi responsabili dell’insulino-resistenza e riduce il bisogno di insulina
  • Vene varicose: essendo un vasodilatatore rinforza le pareti dei capillari
  • Osteoporosi: ottimizza l’attività delle cellule coinvolte nell’assorbimento del calcio
  • Prevenzione dei tumori: l’azione antiossidante inibisce la sintesi del DNA nelle cellule tumorali
  • Previene la sterilità

Gli effetti benefici di questa Vitamina sono potenziati dall’assunzione insieme aVitamina C e Vitamina A che ne prolungano gli effetti.

 

VITAMINA E NELLA NOSTRA ALIMENTAZIONE

La Vitamina E, nella nostra alimentazione, la troviamo soprattutto nei semi: la maggior quantità è contenuta nel germe di grano, nei semi di arachidi, girasole e quindi in tutti gli olii che si ricavano da essi (olio d’oliva, di canapa di mais e di soia). È contenuta poi nei cereali, soprattutto quelli integrali, nella frutta e negli ortaggi a foglia verde. Invece uova, carne, pesce ne contengono una percentuale veramente bassa.

 

SINTOMI DI UN DEFICIT

Nonostante con la nostra alimentazione, ricca di olio di oliva e quindi di tocoferolo, sia difficile incorrere in un’ipovitaminosi, non è un’ipotesi comunque impossibile. Questo può essere dovuto a una dieta a bassissimo contenuto di grassi, a difetti metabolici e patologie come Morbo di Chron e fibrosi cistica. I sintomi sono:

  • Deperimento
  • Problemi muscolari
  • Difficoltà motoria e incapacità coordinative
  • Disturbi della digestione
  • Sterilità, impotenza e aborti.

In questo caso sarà il vostro medico di fiducia a consigliarvi la terapia e gli integratori più idonei.

 

DOSAGGIO CONSIGLIATO

Il fabbisogno giornaliero di Vitamina E è di circa 30mg, sembra quindi molto facile riuscire a coprire l’intero fabbisogno solo con un’alimentazione varia ed equilibrata, senza dover ricorrere ad integratori.

 

SOVRADOSAGGIO

In caso di ipervitaminosi dovuta ad eccesso di dosaggio possiamo incorrere in diversi effetti collaterali tra cui sanguinamenti, stanchezza e mal di testa.

 

 

Contattaci e penseremo a tutte le valutazioni del caso in base ai tuoi obiettivi.

TI AIUTEREMO A DIVENTARE LA VERSIONE MIGLIORE DI TE!


Categoria: Alimentazione equilibrata, Benessere fisico

Commenti: Nessun commento

Per poter commentare è necessario accedere al portale.

Log-in